Cheap NFL Jerseys China Cheap NFL Jerseys Free Shipping Wholesale NHL Jerseys China Wholesale Jerseys From China Cheap NFL Jerseys Free Shipping Cheap NFL Jerseys For Sale Cheap Jerseys Free Shipping Wholesale NFL Jerseys From China Cheap NFL Jerseys Sale Cheap Nike NFL Jerseys China Wholesale Jerseys Free Shipping Cheap NFL Jerseys Wholesale Wholesale NFL Jerseys Online Cheap NFL Jerseys Wholesale Cheap Jerseys Free Shipping Cheap NFL Jerseys China
Coach Outlet Coach Factory Outlet Coach Outlet Store Coach Handbags Outlet Coach Outlet Coach Factory Outlet Coach Outlet Coach Handbags Coach Site Michael Kors Outlet Michael Kors Handbags Outlet Cheap Michael Kors Michael Kors Outlet Michael Kors Handbags Outlet Cheap Michael Kors Michael Kors Outlet Michael Kors Handbags Outlet Cheap Michael Kors
minimotofirenze.it

 

 

 
Vallelunga 01/02 Dicembre 2007 - Trofeo di Natale 125SP

 

Torno dal weekend di gara il pi� bello in questi ultimi anni.. vi chiederete perch�, in effetti la mia gara � andata anche male, pioveva e sono caduta al quinto giro mentre stavo per passare alcuni avversari. Praticamente questa stagione � stata la pi� negativa della mia �carriera�, prima ho smesso con la 125cc e mi son data alle minimoto, divertendomi ma non ottenendo mai vere soddisfazioni, forse perch� passare dalle grandi alle piccole � pi� difficile che dalle piccole alle grandi o forse non ero semplicemente portata a questa categoria.. A settembre ho deciso di riprendere a correre con la 125GP, ho fatto due gare ma non sono andate molto bene e devo ammettere che non mi sono nemmeno molto divertita, forse perch� durante la stagione 2006 ero caduta in sesta piena nel curvane veloce di Vallelunga e dopo un anno di pausa non riuscivo a fidarmi nell�aprire tutto in questo tipo di curve? Non lo sapr� mai. Mi divertivo, mi piaceva quella categoria, poi considero la 125GP la moto la pi� bella al mondo, ma mi rendeva pi� che altro ansiosa.. con quella paura di non andare bene che mi mangiava il cervello.

 

Anno 2006 sulla moto di Lul� minimotofirenze.it C'�!
 
Ho deciso poi di fare una garetta a Misano con la 125SP, giusto per non stare pi� ferma come avevo fatto per un anno e da l� ho capito tante cose. C�era tanto vento e non guidavo quella moto dal 2005, ma mi divertivo. Non ho ottenuto un buon risultato perch� quel vento mi ha proprio impedito di riprendere tutti i miei vecchi riferimenti ma con quella moto ho capito che mi sarei divertita di pi�. Nel 2005, appena dopo aver provato per la prima volta la 125GP, la categoria Sport Production non mi piaceva pi� perch� in confronto la trovavo pesante e non riuscivo a farla andare dove volevo. Ora non la penso pi� cos�, la trovo giusta come peso e riesco a farla andare dove voglio, non saprei dire come mai questi cambiamenti ma forse � semplicemente perch� la sto guidando in un altro modo? Non lo so e non � nemmeno importante saperlo, la cosa importante � che mi sto divertendo molto di pi� con la SP, poi si sta sempre carena contro carena con gli altri piloti ed � una cosa che semplicemente adoro. Sono andata a fare la gara di Vallelunga non tanto convinta, forse perch� anche se mi ero divertita a Misano, non ero convinta al 100% che avrei continuato a pensarla in questo modo, era un po� come cercare una conferma, ma prima di averla non sai bene cosa pensare. Poi era freddissimo e non sapevo se facevo la cosa giusta. Il venerd� ci sono stati due turni di prove libere.

Anno 2007 in sella alla 125GP
 
Il primo a mezzogiorno, entro e faccio i primi giri, ho il rilevatore dei tempi che mi fa rendere conto di quanto giro e quasi vomito ma c�� da dire che devo riprendere il ritmo. Vallelunga con la GP non la sopporto pi�, odio quel curvane, ma con la SP � tutto pi� facile, e ti d� una sensazione incredibilmente bellissima quando sei nei punti veloci e puoi aprire tutto senza problemi. Quando vedi che hai sempre margine e che nel prossimo giro che farai potrai aprire tanto di pi�! Insomma alla fine del turno ho girato in 2�11 per� la pista era umida, era piovuto nella notte e non tutte le traiettorie erano asciutte.  Alle 16.00 c�� il secondo turno, stavolta su pista asciutta e difatti miglioro ogni giro, arrivo a 2�07, con una piccola caduta verso la fine del turno, una caduta in una curva lenta, son rimata in piega anche scivolando, con la gamba sinistra sotto la moto, quando ho finito di scivolare mi veniva quasi da ridere, tanto sapevo di non essermi fatta nulla e che la moto era a posto. Poi ho battezzato gli stivali nuovi.
Nella Foto Lul� insieme a Bautista.
 
Una giornata nonostante tutto molto positiva, ero carichissima e non vedevo l�ora di ritornare in pista, era da tanto che non mi sentivo cos� carica, lo avrei voluto gridare da un grattacielo.
 
Purtroppo il primo turno di prove ufficiali il sabato si svolge alle ora 9.30 e c�� un freddo che fa paura!!! La pista � molto umida e come il giorno precedente ci sono anche tante scivolate. Nessuno gira molto forte, solo due piloti vanno sotto la soglia del 2�00 quando di solito si dovrebbe arrivare anche a 1�56, 1�57� IO non riesco a rifare il 2�07 in queste condizioni e giro in 2�09� Praticamente sono entrata e dovevo rodare, per due giri, ma io odio fare il rodaggio, mi mette in crisi e non riesco a guidare, ho quindi fatto due giri molto lentamente, sicuramente anche troppo lentamente e quando poi ho tirato all�inizio del terzo giro, ho sentito un gran vuoto mentre riaprivo il gas in uscita di curva, ai Cimini, quasi quasi uno dietro di me mi centrava.. Ho riaperto tutto e la moto andava di nuovo bene quindi ho pensato che non fosse stato niente di grave. Non mi piace molto guidare con condizioni del genere e cio� quando la pista non � perfetta e quando fa cos� freddo, perch� non si capisce bene a che punto tiene.. Insomma sono 31ima su 42 piloti alla fine del primo turno di prove ufficiali, l�unica cosa positiva per il momento � che rientro nei 36 ammessi in gara. Comunque il secondo turno � alle ore 14.00 e a quell�ora l�asfalto sar� perfetto e l� si che ci sar� da divertirsi e migliorare. Nel frattempo Alex mi smonta la moto e scopre che ho grippato il pistone.. in effetti mi aveva cheisto come andava la moto e avevo detto che mi sembrava andasse un pochino meglio il venerd�.. Ci credo!!! Eppure anche con la moto mezzo grippata ne passavo alcuni nel rettilineo eheeheh.
In foto anno 2007 su Pasini.
 

Ci siamo, entro e comincio a girare, vado sotto il 2�09 ma si sa che c�� da fare tanto meglio, miglioro un po� giro dopo giro per� non abbastanza. Me lo conferma il mio meccanico poco prima della fine del turno quando viene data la bandiera rossa per la caduta di un pilota. Alex mi dice �sei 38ima, vedi di darti una mossa perch� per ora sei fuori�. Mi prende malissimo, proprio male male, sapere di rischiare di non poter fare la gara. Mi rassicura dicendomi che basta poco per entrare nei 36, ma io sar� sollevata solo se ci riuscir�!!! Entro dentro sapendo che ho sicuramente poco tempo a disposizione. Siamo tutti raggruppati, tutti con la stessa voglia, quella di migliorarci in questi pochi ultimi giri. Nel giro di lancio faccio un sacco di sbagli, le marce che non entrano, poi ci siamo ritrovati tipo in sei ad entrare nella stessa curva, tutti col coltello tra i denti, meno male che trovare lo spazio giusto per iniziare il primo giro lanciato. Passo sul traguardo e sono concentratissima, al 1000%, ce la devo fare, freno pi� tardi, apro prima e pi� convinta, sento che questo giro mi sta venendo benissimo e sono ancora pi� carica, nessun errore tutto fila liscio, e mi sto proprio divertendo. Passo una seconda volta sul rettilineo dei box e sono ancora pi� concentrata di prima e vogliosa di fare bene, difatti il secondo giro mi viene ancora meglio, trovo solo traffico nel tornantino ma grazie al pilota pi� lento che devo superare sono finalmente riuscita a fare questa curva in maniera perfetta, uscendo come si deve. Passo sotto la bandiera a scacchi e ho solo una frase che mi ripeto tra me e me �ce l�ho fatta o non ce l�ho fatta? Ce l�ho fatta o non ce l�ho fatta?�. Chiss� In ogni caso, mi sono talmente divertita in questi ultimi due giri che mi metto il core in pace subito, anche se non ce la dovessi aver fatta, � stato bello anzi bellissimo lo stesso. Ce l�ho messa tutta e mi sono divertita veramente tanto, di pi� non poteva fare in soli due giri. Poi � ovvio che se c�erano altri giri da fare potevo migliorare ulteriormente ma non ce n�erano. Arrivo alla nostra tenda e sento Alex dire a qualcuno che ce l�ho fatta, che sono dentro. Non ho parole, sono troppo felice, troppo felice!!! Lo sapevo dentro di me, dato che sapevo che mi bastava poco per essere dentro, ma non si sa mai, e comunque anche se mi sembrava di aver girato meglio magari non era poi cos� tanto meglio, chi lo sa. Invece questi due giri sono stati favolosi!! Il primo in 2�05 e il secondo in 2�04!!! Ok, non sono giri favolosi se facciamo conto che la pole position � stata di 1�57.7, ma dal mio 2�07 ho migliorato veramente tanto. Chi lo sa se non c�era la bandiera rossa e non avessi saputo che rischiavo, forse non ce l�avrei fatta� Quindi dalla 38ima posizione che avevo quando son stata ferma ai box, sono passata alla 30ima posizione in griglia di partenza, su 45 piloti in totale!!!! Ottimo!!! Sono veramente contenta!! Poi 2�04 inizia ad essere decente come tempo, non buonissimo ma almeno decente. Ora tocca migliorarlo in gara!!

 
Ma non sar� possibile visto che in mattinata presto inizia a piovere� La gara � alle 10.00 e quindi si correr� sul bagnato. Tempo fa mi piaceva tanto ma ora non molto, non riesco bene a capire i limiti.. Si parte, non parto molto bene, siamo tutti raggruppati e si capisce che ci saranno delle belle lotte. Passo alcuni piloti e mi ritrovo dietro al n.27, tra poco lo passer� perch� in certi punti va davvero molto pi� piano. Purtroppo sbaglio una curva, esco di traiettoria e mi passano in tre. Ne ripasso subito uno, poi arrivo al secondo. Non c�� problema li ripasser� tutti e tre, lo so gi�, perch� il loro passo � davvero pi� lento. Sto per passare il 24, esco dalla Esse e � finisco in terra.. Sapevo che scivolava tanto in quel punto ma non mi sembrava di aver proprio esagerato. Mi rialzo, prendo la sella che si � staccata, i commissari mi alzano la moto, la sella non entra subito, mi spostano la moto e urlo che devo ripartire, appoggiamo sopra la sella, e riparto, ma ho perso davvero un sacco di tempo, troppo tempo.. Si finisce la gara giusto per finirla� ovviamente in ultima posizione. La moto va bene, ma giro lenta perch� non mi fido pi� e comunque non c�� nessuno da recuperare. Un vero peccato, mi stavo divertendo prima della caduta e potevo passarne ancora parecchi
Pazienza, in ogni caso questo � stato il weekend pi� bello di questi ultimi anni e ora sono proprio convinta di voler riprendere a correre sul serio con la 125SP. E non vedo l�ora di cominciare a lottare carena contro carena all�inizio della stagione 2008!!
Ringrazio di cuore Alex Battistini, per la moto, l�assistenza, l�amicizia e tutto, ringrazio anche tutto l�Action Team e la famiglia Stirpe. Ringrazio anche la Vemar e la Diadora (mi hanno salvata nelle varie cadute! ), poi i miei sostenitori Look at fashion (Bergamo), Unilame (Francia), l�Agenzia Impronte (San Marino) ed il Lucky Racing Team (Reggio Emilia).